Vacanza da film sulle Dolomiti? Sui set di “Un passo dal cielo”

“Un passo dal cielo”: il nome non potrebbe essere più appropriato per questa fiction ambientata in uno dei punti più belli e spettacolari del Patrimonio Unesco delle Dolomiti, all’ombra delle imponenti Tre Cime di Lavaredo, in Alta Val Pusteria. Le stesse che, tra l’altro, si vedono nel famoso spot del cioccolato Novi. Un rifugio esistenziale in un paradiso naturale. La telecamera mostra panorami e vedute aeree mozzafiato: le rocce bianche dolomitiche si stagliano contro il cielo, attorniate da prati e boschi verdi in estate, coperte da distese nevose in inverno.

LA TRAMA – Nelle prime tre serie di “Un passo dal cielo” Terence Hill ha interpretato il personaggio di Pietro Thiene, ex alpinista di fama mondiale, comandante della forestale a San Candido (Bolzano), dove si è ritirato dopo la tragica morte della moglie durante un’escursione alpinistica.

Nel 2017 arriva su Rai Uno la quarta serie con 26 nuovi episodi. Terence Hill è sostituito da Daniele Liotti, ovvero Francesco Neri, che raccoglie l’eredità di Thiene nella guardia forestale. Tra le novità anche la presenza di Fedez, che interpreta se stesso in alcuni episodi come special guest.

© Consorzio Turistico Alta Pusteria – Foto di H. Rier


LE LOCATION – La telecamera mostra panorami e vedute aeree mozzafiato: le rocce bianche dolomitiche si stagliano contro il cielo, attorniate da prati e boschi verdi in estate, coperte da distese nevose in inverno. Se la fiction è ambientata a San Candido, nel cui centro storico potrete passeggiare e fare shopping, le riprese sono in realtà realizzate nella vicina località di Braies, attorno all’omonimo lago.

Una volta visitati i set della fiction, approfittatene per vivere le Dolomiti a 360° e assaporare dal vivo lo spettacolo che offrono: sci d’inverno, passeggiate d’estate, cultura e wellness per tutto l’anno. Dell’Alta Pusteria fanno parte le località di Sesto, San Candido, Dobbiaco, Villabassa e Braies.

IL VIAGGIO – Se volete organizzare un Viaggio da Film a “Un passo dal cielo” vi portiamo alla scoperta delle meravigliose Dolomiti in collaborazione con Il Mondo in Valigia (IL PROGRAMMA). Per ulteriori informazioni scrivete a viaggidafilm@gmail.com.

DISCESA – Il nuovo comprensorio sciistico “Dolomiti di Sesto” in Alta Pusteria è il più grande delle Dolomiti Orientali con i suoi 93 km di piste collegate. Due ultramoderne seggiovie a otto posti sono state appena inaugurate per collegare le stazioni sciistiche Mont’Elmo e Croda Rossa. Dall’Orto del Toro a 2.100 metri gli sportivi potranno ammirare le Dolomiti di Sesto da una nuova prospettiva e godere una vista meravigliosa delle Tre Cime di Lavaredo.

© Consorzio Turistico Alta Pusteria – Foto di K. Peterlin

FONDO – L’Alta Pusteria è la regione n° 1 dello sci di fondo in Italia e vanta più di 200 km di tracciati. L’anello principale conduce dalla zona sportiva di Sesto alla Val Fiscalina, ritorna a Sesto per poi proseguire fino a San Candido, da qui in direzione Dobbiaco attraverso lo stadio dello sci di fondo e giro intorno al lago di Dobbiaco, anch’esso set della fiction. Prosegue poi per Villabassa fino in Valle di Braies. Inoltre è possibile percorrere la pista per Cortina e l’anello in altura a 2.000 m che conduce al bell’altopiano di Prato Piazza. Ed è proprio qui che sono state girate altre scene della fiction.

 

© Maria Carla Rota, 2014 – Da Sesto scorci di Val Fiscalina, da percorrere con le ciaspole o gli sci da fondo in inverno, passeggiando d’estate

ESCURSIONI – D’estate l’Alta Pusteria, con i parchi naturali Tre Cime, Puez-Odle e Fanes-Senes-Braies, offre molto agli appassionati di escursionismo e alpinismo, ma anche a chi vuole avvicinarsi alla montagna. Dalle semplici passeggiate sul fondovalle della Val Fiscalina o attorno ai laghi di Dobbiaco e di Braies, alle escursioni attorno alle Tre Cime, la Strada degli Alpini o la via ferrata Marino Bianchi. Dal nordic walking alle pedalate lungo una rete di piste ciclabili che si estende per oltre 100 km da Rio Pusteria a Lienz, dalle nuotate nel laghetto balneabile di Dobbiaco alle cavalcate tra le malghe, fino alle slittate estive al Funbob di San Candido. A Sesto c’è inoltre la Dolomitenarena, la palestra di roccia più alta d’Italia con i suoi 16,5 metri.

© Consorzio Turistico Alta Pusteria – Foto di M. Schoenegger

EVENTI E CULTURA – Oltre alla natura, le vacanze in Alta Pusteria offrono molto anche dal punto di vista culturale: per esempio, le Settimane Musicali Gustav Mahler a Dobbiaco, il Festival dell’Alto Adige, anche questo a Dobbiaco, i musei all’aperto della Prima Guerra Mondiale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *